Giuseppe Recchi: la nuova iniziativa culturale di Fondazione Tim


In programma un progetto innovativo per valorizzare uno dei beni italiani più importanti: Giuseppe Recchi, Presidente di Fondazione Tim, descrive l’iniziativa relativa al restauro del Mausoleo di Augusto a Roma.

Giuseppe Recchi annuncia un progetto a Roma di Fondazione Tim

Giuseppe Recchi si fa promotore di un progetto innovativo nella città di Roma. Intervistato dal Corriere della Sera, il Presidente di Telecom Italia presenta l’iniziativa che avrà luogo intorno al Mausoleo di Augusto, reperto rivalorizzato in seguito alla celebrazione del bimillenario della morte del primo imperatore romano. Parte di un progetto da realizzare in seno a Fondazione Tim, l’idea prevede lo sfruttamento della superficie tondeggiante del mausoleo per la proiezione di un video della durata di venti minuti, durante i quali verrà raccontata la storia di Roma. La realizzazione di tale video vedrà coinvolto un importante regista italiano, nonché compositori d’eccezione per la colonna sonora. L’iniziativa, dichiara Giuseppe Recchi sul portale de Il Corriere della Sera, fa parte di un più ampio progetto che ha come fine ultimo quello di rendere differente la modalità di fruizione dei beni che compongono il patrimonio culturale italiano, utilizzando in maniera virtuosa le risorse offerte da Fondazione Tim. Queste infatti consentono l’utilizzo strategico delle tecnologie digitali, oltre alla possibilità di realizzare imprese no-profit che siano in grado di autosostenersi e divenire quindi competitive, modello che va a sostituire le dinamiche della sponsorizzazione. È dunque lo spirito di mecenatismo a muovere le intenzioni della Fondazione appartenente a Telecom Italia, in quanto promotrice di cultura, digitale e non.

Giuseppe Recchi: Presidente di Fondazione Tim

Giuseppe Recchi è Presidente di Fondazione Tim dal luglio del 2014. Nell’aprile dello stesso anno è stato nominato, da parte degli azionisti di Telecom Italia, Presidente del Consiglio di Amministrazione, ultima tappa della carriera del professionista piemontese. Questa ha infatti preso le mosse dalla Laurea in Ingegneria conseguita presso il Politecnico di Torino, titolo che gli consente l’accesso alla società di famiglia, impresa che opera nelle infrastrutture e opere pubbliche in campo nazionale e internazionale. Nel 1994 giunge negli Stati Uniti con l’incarico di Presidente Esecutivo della filiale locale Recchi America Inc. ed è proprio in questo territorio che vive la prima importante svolta professionale: nel 1999 entra a far parte di General Electric, divenendo nel 2004 Presidente della filiale italiana. Nominato in seguito Amministratore Delegato di GE South Europe, Giuseppe Recchi ricopre tale ruolo sino al 2011, quando il Gruppo Eni lo elegge come Presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *