Fotografo Bologna


Fotografo Bologna.

Il fotografo Bologna Sextant, esperto fotografo, è lieto di presentare i 3 più frequenti errori di fotografia: rifrazione, occhi chiusi e ‘persone tagliate’.

RIFRAZIONE
Può capitare a volte che, nelle fotografie controluce, appaiono nell’immagine strani punti luminosi. Trattasi dei raggi solari che, stando basso sull’orizzonte, entrano nell’obiettivo con un’angolazione tale da creare vari riflessi sulle lenti.

Gli obiettivi delle macchine sono generalmente corretti con specifici strati antiriflesso con l’obiettivo di minimizzare il fenomeno; ciò nonostante con le fotocamere più economiche ciò avviene con maggiore frequenza.

E’ semplice la soluzione: difatti basta utilizzare un paraluce che allungando l’obiettivo ne protegge i contorni dai riflessi non desiderati.

Semprechè la vostra macchinetta fotografica abbia la capacità di montarlo, altrimenti si rende opportuno fare più attenzione, evitando di scattare controluce oppure tentando di riparare dalla luce mediante una mano l’obiettivo della macchinetta fotografica.

OCCHI CHIUSI
Quando si fotografano le persone è uno dei problemi più ricorrenti. Se non si sta particolarmente attenti si potrebbe scattare proprio quando la persona sta battendo le palpebre. Il risultato è una fotografia con gli occhi chiusi.

Questo emerge frequentemente con le fotocamere digitali che hanno qualche frazione di secondo di ritardo tra il momento in cui si schiaccia il bottone di scatto e quello in cui  l’immagine viene realmente scattata.

Non rimane che stare accorti e scattare più di una sola immagine: l’una o l’altra verrà certamente fuori con gli occhi aperti.

‘PERSONE TAGLIATE’
Quando all’interno della nostra foto che credevamo perfetta ci sta sul margine una persona ‘tagliata a metà’ ed estranea, rimaniamo scontenti.

Quando si fotografa senza prestare molta attenzione a ciò che si inquadra, emerge quel risultato.

Il non esperto generalmente si concentra solamente al soggetto principale dello scenario, tralasciando di osservare se nell’inquadratura ci sono elementi estranei.
Inquadrate bene lo scenario ed assicuratevi che ci sia solamente ciò che effettivamente dovrà esserci.

Sextant (fotografo Bologna) vi augura migliori fotografie dopo questa lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *