FITODEPURAZIONE: Nuove tecnologie possono fare la differenza anche nella lotta alla co2


Da sempre il problema della depurazione di acque reflue è stato, per le amministrazioni cittadine o di aziende, una problematica che li ha costretti all’impiego di grandi investimenti economici che non prevede alcun rientro economico.

Da qualche mese però tutto sembra cambiare con l’avvento di una nuova tecnologia da associare alla fitodepurazione avanzata o convenzionale. Stiamo parlando della possibilità di associare un processo produttivo al processo, in particolar modo della tecnologia di fitodepurazione MABS che mediante la presenza di microalghe, altamente lipidiche,  ci consentono di avere una produzione di oli o proteine da  impiegare nella produzione di bio-elementi di utilizzo quotidiano e che consentono di aumentare il rispetto dell’ambiente, per fare qualche esempio stiamo parlando della produzione di biocarburanti, bioplastiche, concimi, Cosmetici.

Quelli sopra citati sono solo alcuni esempi dei moltissimi prodotti che possiamo ottenere dalle alghe prodotte nel processo di depurazione, ma i vantaggi sono molti nell’impiego della nuovissima tecnologia di cui parliamo. A partire dai costi di manutenzione e gestione dell’impianto che decrescono grazie alla produzione delle materie prime che possiamo impiegare in ambiti produttivi, pensiamo anche alle possibilità lavorative che si possono creare attorno a questa tecnologia come la nascita di nuovi impianti di produzione dei bioprodotti.

Altri fattori fortemente da non sottovalutare sono il minore impatto ambientale che abbiamo nello sviluppo di questi impianti, infatti non si rischia di dover impiantare costruzioni o piante estranee agli ambienti in cui andiamo ad insediare l’impianto poiché, vi saranno si delle vasche di depurazione ma con la presenza di semplici Alghe, che aumenteranno anche l’assorbimento di CO2 e dunque un ideale incremento della qualità dell’aria.

Dunque i vantaggi di questa nuova tecnologia Brevettata dalla MaugianGroup sono moltissimi, e la tecnologia è altamente applicabile a qulsiasi impianto fitodepurativo esistente con la grande possibilità di abbattere, nel medio lungo termine, tutti o quasi tutti i costi di gestione degli impianti non andando a gravare sui bilanci delle amministrazioni aziendali o comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *