Filo interdentale. Come usarlo? Interviene lo Studio Dentistico Vital Dent

Oltre a spazzolino, dentifricio e colluttorio, un buon alleato per la salute dei nostri denti è senza alcun dubbio il filo interdentale. Ma siamo sicuri di saperlo utilizzare correttamente? Lo abbiamo chiesto allo Studio Dentistico Vital Dent, dove ci hanno spiegato come introdurre quotidianamente e in modo adeguato il filo interdentale.

Oltre a passarlo una o due volte al giorno, è importante sapere come passare il filo interdentale correttamente, sottolineano allo Studio Dentistico Vital Dent. Dopo aver scelto quello più adatto alla conformazione della nostra dentatura, ovvero se abbiamo spazi interdentali ridotti o meno, bisogna tagliare un segmento di filo interdentale di circa 40 cm e avvolgerlo alle dita che sentiamo più comode per l’arcata che si comincia a pulire.

Il filo interdentale va tenuto ben teso e va premuto sulla fessura interdentale in modo da abbracciare il dente.  Successivamente si deve far scivolare il filo verso il basso fino al margine gengivale. Presso lo Studio Dentistico Vital Dent specificano che durante questa operazione bisogna fare particolare attenzione a non lesionare le gengive. L’operazione va ripetuta in tutti denti.

In definitiva – continuano allo Studio Dentistico Vital Dent – il filo interdentale pulisce gli spazi che lo spazzolino non raggiunge, aiutando a prevenire la carie in modo determinante perché elimina la flora batterica che si annida e si moltiplica negli spazi interdentali.