Fascia porta bimbo lavaggio e manutenzione

La fascia porta bimbo è realizzata in materiali anallergici e biologici. Anche le tinte usate per renderla più o meno vivace sono tutte naturali. Inoltre il tessuto è elasticizzato in maniera particolare, cioè sia verticalmente che orizzontalmente. Questo significa che la fascia porta bimbo non tende a cedere sotto il peso del bambino. Almeno da nuova. Se però la trattate bene, nel miglior modo possibile, allora la fascia porta bimbo rimarrà inalterata per tutta la sua ‘vita’ e vi permetterla di poterla passare anche al secondo genito. E perché no, al terzo…
Per lavarla, dovete fare attenzione alle istruzioni che trovate insieme alla fascia quando la acquistate. Ma ci sono comunque delle piccole linee guida che vanno bene per ogni tipo di fascia. Prima di tutto niente candeggina, indipendentemente dal colore della fascia portabebè. Il piccolo è a contatto diretto, anche con la bocca, quindi meglio evitare di sottoporlo a agenti chimici. Poi, niente ammorbidente: la fascia porta bimbo potrebbe perdere elasticità. Se potete fatela asciugare al sole, che toglierà gli eventuali aloni. E tenetela sempre piegata per bene, non arrotolata come uno straccio vecchio. Le fibre sono delicate e devono essere trattate con cura. Per il resto: fate come volete. È la vostra fascia porta bimbo, e deve fare il vostro comodo. Ma se potete mantenerla bene, tanto meglio, no? Sarà sempre perfetta, anche dopo un po’ di tempo.