Dona al tuo viso un equilibrio armonioso con la Rinoplastica a Verona e Vicenza


La chirurgia estetica garantisce soluzioni per chi vuole sentirsi in armonia con se stesso. La Mentoplastica è la soluzione di chirurgia estetica che dona al profilo del proprio viso un bilanciamento melodioso tale da aumentare la propria autostima la rinoplastica verona per migliorare l’aspetto del proprio naso.

Il mento è una parte del viso che ci contraddistingue ed avere un mento asimmetrico o sproporzionato potrebbe causare sensazioni d’imbarazzo e insicurezza, ma grazie alle tecniche di chirurgia estetica la mentoplastica interviene correggendo eventuali imperfezioni.

Le possibilità di intervenire con la mentoplastica per correggere eventuali imperfezioni si suddivide in due tipologie. La mentoplastica additiva è la tecnica di chirurgia estetica che serve ad aumentare il volume del mento grazie all’inserimento di protesi modellate anatomicamente, le quali sono scelte con cura prima di essere collocate a contatto con l’osso mandibolare.

La mentoplastica riduttiva aiuta a trasformare e modellare la disarmonia dell’osso mandibolare con l’ausilio di attrezzature elettriche ridimensionando a gradimento la struttura del mento.

Il prezzo della mentoplastica può variare a secondo delle circostanze e del tipo d’intervento. La chirurgia estetica garantisce sempre ottimi risultati se ci si affida a staff di medici competenti, i quali dopo aver eseguito tutti i dovuti controlli ed in base alle esigenze del cliente decidono le modalità di trattamento e sul tipo d’intervento al fine di garantire il massimo risultato, preventivando il prezzo di una mentoplastica in base alla qualità e quantità di ogni singolo caso.

Sebbene si tratti di un intervento semplice che ordinariamente si risolve in day-hospital, in casi meno frequenti si ricorre all’anestesia totale (discrezione del chirurgo) e necessariamente bisogna passare la notte in ospedale, i prezzi di una mentoplastica possono variare da un minimo di 2000 € e oscillare fino a 5000 € a seconda sempre delle circostanze e delle varianti dei casi garantendo comunque una continuità d’assistenza post operatoria nel tempo.

Uno strumento per combattere gli inestetismi e l’invecchiamento della pelle è la radiofrequenza. La chirurgia come la medicina estetica è sempre in continua innovazione ed evoluzione, la radiofrequenza di sicuro è un’espressione d’innovazione essendo uno strumento di contrasto all’invecchiamento della pelle con una tecnica non invasiva e indolore, evitando il sottoporsi a interventi chirurgici.

La radiofrequenza consiste nel trattamento epidermico con onde che vanno a stimolare le cellule fibroblasti che rigenerano l’elasticità della pelle. Si dividono in radiofrequenza monopolare che agisce più in profondità, e radiofrequenza bipolare che agisce più in superficie.

I risultati più vantaggiosi della radiofrequenza si ottengono con un ciclo che può variare mediamente dalle 4-6 sedute con la durata di 30-60 minuti che stimolano i fibroblasti, cellule fondamentali della pelle, che determinano la tonicità l’elasticità e un ringiovanimento duraturo nel tempo. La radiofrequenza non ha effetti indesiderati particolari, leggeri gonfiori cutanei o lievi eritemi dovuti al calore emesso dal ciclo di radiofrequenza che svaniscono dopo poche ore.

La terapia è sconsigliata a soggetti affetti da infezioni cutanee, cardiopatie o portatori di pacemaker, coaugolopatie, donne in stato interessante o in allattamento, sclerodermie, diabete, pazienti già sottoposti a interventi di lipofilling.

Tanti sono gli interventi di chirurgia plastica estetica, ma si consiglia per qualunque interveto dal piu semplice come quello della rinoplastica vicenza, fino ad esempio all’addominoplastica, di rivolgervi sempre a strutture mediche altamente specializzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *