Costituire una società offshore in Italia


Le società offshore appartengono a una tipologia societaria che consente di usufruire dei vantaggi offerti da un regime fiscale estero molto più favorevole rispetto a quello italiano.

Che cosa sono le società offshore

Le società offshore sono soluzioni perfettamente legali che consentono di operare in Paesi esteri che garantiscono una tassazione più favorevole rispetto a quello di residenza. Tuttavia è necessario che i depositi, le attività e i redditi derivanti siano indicati all’interno della dichiarazione dei redditi. In alternativa è possibile operare in Stati che abbiano sottoscritto accordi per lo scambio di informazioni fiscali con le autorità del proprio Paese: in questo modo si evita anche la doppia tassazione dei redditi. Costituire una società offshore in Italia è una soluzione che annovera molti sostenitori in quanto il nostro sistema fiscale italiano è uno dei più articolati al mondo e prevede aliquote tra le più onerose in Europa.

Come costituire una società offshore in Italia

Per aprire una società offshore in Italia è possibile optare tra due diverse alternative, qualunque sia il Paese estero nel quale si decide di operare. Nel primo caso si fa riferimento ad agenzie specializzati oppure a studi professionali in finanza e fiscalità internazionali con sede in Italia. Nella seconda eventualità ci si rivolge a studi e professionisti esperti e abilitati che operano nel Paese scelto per l’apertura della società offshore e che offrono questo servizio di consulenza. Aprire una società offshore in Italia è una soluzione che consente di ottenere un numero maggiore di vantaggi in quanto sono questi operatori a occuparsi di tutte le procedure. Infatti non è necessario effettuare trasferimenti anche solo ricognitivi all’estero e si evade gran parte delle pratiche online. In ogni caso è fondamentale rivolgersi a studi affidabili, seri ed esperti nel settore; i costi e le tariffe variano notevolmente a seconda dell’agenzia alla quale si fa riferimento, al tipo di consulenza richiesta e dalla tipologia societaria scelta.

Cosa tenere a mente

Quando si decide di aprire una società offshore in Italia è bene tenere a mente alcuni aspetti, così da evitare problemi in un momento successivo. Innanzitutto bisogna ricordare che queste società vengono per lo più utilizzate per attività che non hanno una collocazione territoriale precisa e definita. Infatti, in base alla legislazione del Paese nel quale sono registrate, è possibile effettuare soltanto transazioni commerciali internazionali per poter usufruire del regime fiscale agevolato oppure fare affari sia all’estero che a livello locale. Tuttavia molti operatori italiani decidono di non commerciare con le società offshore per non avere problemi fiscali. Inoltre è bene costituire una società offshore nei Paesi con cui l’Italia ha sottoscritto accordi internazionali in modo da evitare la doppia tassazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *