Cosa fare in caso di denti soprannumerari: cliniche Vital Dent Verona


L’iperodonzia consiste nella presenza in eccesso di uno o più denti rispetto alla normale dentizione, ovvero 20 denti decidui e 32 denti permanenti. Si distinguono elementi dentali iperodontici supplementari e soprannumerari: parliamo oggi, grazie alle cliniche Vital Dent Verona, del caso dei denti soprannumerari.

La forma più comune di denti soprannumerari, ci raccontano presso le cliniche Vital Dent Verona, è quella del “mesiodens”, ovvero la regione degli incisivi centrali superiori. I denti soprannumerari possono presentarsi singoli, doppi e più raramente multipli. Inoltre, il 90% dei casi registrano la loro comparsa della parte mediana anteriore dell’arcata superiore.

Presso le cliniche Vital Dent Verona  specificano che il dente soprannumerato può seriamente interferire con l’eruzione del dente o causare un mal posizionamento dei denti normali.  Proprio per questi motivi si rende spesso necessaria l’estrazione tempestivamente, per dare la possibilità ai denti normali di erompere e di posizionarsi in modo corretto.

L’odontoiatra, specificano alle cliniche Vital Dent Verona, eseguirà al bambino di circa 6 o 7 anni, una serie di esami quali l’ortopantomografia, le radiografie endorali e occlusali, per diagnosticare un’eventuale alterazione dell’eruzione dentale a causa di denti soprannumerari e decidere il trattamento da seguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *