Controllo numerico: per coordinare e regolare una macchina


cn2

Il termine controllo numerico è riferito sistemi elettronici formati da circuiti modificabili provvisti di memorie a logica programmabile. I sistemi elettronici a logica programmabile sono detti comunemente unità di governo o unità di controllo.
Il controllore numerico è un dispositivo Hardware e Software utilizzato per controllare macchine utensili tramite istruzioni di comando codificate.

Il principio di funzionamento della macchina a controllo numerico si basa essenzialmente sulla compilazione di un programma con simboli convenzionati. Le macchine a controllo numerico consentono di sostituire le prestazioni di un operatore nell’effettuare le manovre con i vari meccanismi. Con il controllo numerico le manovre sono comandate da apparecchiature elettroniche che eseguono con la massima precisione un programma di lavoro.
Tramite il controllo numerico una macchina coordina e regola con procedura automatica tutti i moti che partecipano al processo di trasformazione di un pezzo greggio in un manufatto finito.

 

CONTROLLO NUMERICO: LINGUAGGIO E STRUTTURA DEI PROGRAMMI

Il linguaggio di riferimento raccomandato a tutte le aziende costruttrici di macchine utensili a controllo numerico è l’ ISO standard. Spesso le aziende lo personalizzano, introducendo piccole modifiche costituite da simboli e codici propri.
Il linguaggio ISO è un insieme di istruzioni compilate, che costituiscono il programma. I programmi sono composti da simboli, lettere dell’alfabeto e numeri. Si da il nome di istruzioni ai simboli alfa-numerici impiegati per trasmettere all’unità di governo i dati e le disposizioni contenuti in un programma.

Un programma per il controllo numerico è formato da:

  • Le funzioni: Prende il nome di funzione ogni istruzione o ordine di movimento, espresso in codice, da impartire alla macchina utensile.
  • I caratteri: Tutte le lettere dell’alfabeto, i numeri e i segni particolari, prendono il nome di caratteri e rappresentano l’unità di informazione più piccola.
  • La parola: E’ l’insieme di simboli costituiti da una lettera dell’alfabeto e da uno o più numeri.
  • L’indirizzo: La lettera dell’alfabeto, parte della parola, costituisce l’indirizzo che identifica il tipo di istruzione.

 

CNC, CONTROLLO NUMERICO COMPUTERIZZATO

Il Controllo Numerico Computerizzato CNC è un sistema di comando che permette di coordinare i movimenti di una macchina utensile o di un centro di misura in modo da far seguire all’utensile o al tastatore traiettorie predefinite su specifici assi senza l’intervento dell’operatore.

I vantaggi derivanti dall’uso delle macchine a controllo numerico sono:

  • Riduzione dei costi diretti di manodopera
  • Riduzione dei costi delle attrezzature
  • Aumento delle attrezzature
  • Aumento della produzione
  • Miglioramento della qualità del prodotto
  • Riduzione degli scarti
  • Aumento della flessibilità della struttura produttiva
  • Riduzione di aree occupate in officina (una macchina a CNC può sostituire più macchine tradizionali)
  • Certezza di realizzare comunque i tempi di lavorazione preventivati
  • Possibilità di affidare ad un solo operatore più macchine

Oltre a questi vantaggi il controllo numerico computerizzato o CNC ha permesso un ulteriore evoluzione nel campo delle macchine utensili, permettendo di passare dalle tradizionali macchine monoscopo (atte ad un unico tipo di lavorazione) a macchine multiscopo dette anche centri di lavorazione, capaci di fresare, alesare forare e maschiare in un solo ciclo di lavoro, con un solo posizionamento del pezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *