Come invecchiare da qui al 2050


In base a quanto emerso il 7 aprile scorso, in occasione della Giornata Mondiale della Salute 2012, la Commissione Europea si fa promotrice di nuovo piano sulla valorizzazione della società dei Senior e ultra Senior a fronte di un aumento esponenziale del tasso di invecchiamento della popolazione.

Si stima infatti che entro il 2050 le persone che superano i 65 anni saranno in crescita del 70% e quelle che superano gli 80 saranno il 170% in più rispetto al numero attuale; questo solo per quanto riguarda l’Europa, senza contare i Paesi in via di sviluppo che registrano una crescita costante del benessere  e dunque un ulteriore innalzamento dell’aspettativa di vita  a livello globale.

Tutto ciò comporta importanti cambiamenti nella società nonché l’urgenza di adottare volte alla valorizzazione della figura dell’anziano, il quale non potrà necessariamente più essere considerato un  carico bensì una risorsa per tutti i cittadini.

Promuovere un invecchiamento attivo e in buona salute sarà quindi la prossima sfida che coinvolge l’insieme delle istituzioni e dei governi, dei cittadini e delle imprese, i quali dovranno impegnarsi innanzitutto a rivalutare uno stile di vita che esclude l’anziano dalle principali attività produttive e, in secondo luogo, a garantire misure di assistenza che siano sostenibili per la società ed efficaci per chi ne ha bisogno.

Adottare modelli virtuosi che agiscono direttamente sulla qualità della vita degli anziani e contribuiscono a migliorarla significa inoltre mettere in atto meccanismi di crescita economica, poiché da una parte si andrebbe a determinare una progressiva diminuzione della spesa pubblica e dall’altra si creerebbero le risorse per nuovi posti di lavoro in ambito dell’ assistenza anziani e non solo.

L’applicazione della domotica nei dispositivi di uso domestico “intelligenti” costituisce infatti un nuovo orientamento agli studi scientifici che sta dimostrando grandi possibilità di sviluppo; così come il crescente impiego di nuove tecnologie tra cui la cibernetica, la quale consente ai Senior con difficoltà motorie di poter essere autosufficienti a casa loro grazie all’ausilio di robot.

Areasenior, il portale della Community della Terza Età, non solo si propone di essere uno strumento attivo e concreto per le realtà territoriali che necessitano di soddisfare le richieste di assistenza dei cittadini Senior, mediante elenchi completi e dettagliati visualizzabili in modo facile e intuitivo in cui è possibile scegliere la migliore casa di cura della vostra zona o la badante perfetta per le vostre esigenze. Areasenior si propone altresì di gettare luce sulle tematiche inerenti il mondo Senior che trovano sovente poco spazio sui media principali e che rappresentano invece degli spunti importanti per ragionare sull’eventualità di un futuro migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *