Tutto ciò che devi sapere sul ventilatore senza pale


Un accessorio domestico silenzioso che lavora in massima potenza per riuscire a mixare stile e funzionalità. I ventilatori senza pale sono dei dispositivi sviluppati dall’azienda inglese Dyson. A differenza dei più comuni modelli di ventilatori, vengono costruiti senza pale per riuscire a funzionare in modo più completo, purificando l’aria che respiriamo in casa. A oggi questo strumento non è solo amato per il suo design moderno e ricercato, ma anche per il modo in cui riesce a lavorare in massima autonomia.

Particolarità dei ventilatori senza pale

Questo particolare ventilatore tecnologico lavora andando a raccogliere l’aria presente nella stanza in cui viene collocato come abbiamo letto su http://www.ventilatoresenzapale.it. Nella zona bassa della struttura, che funge da supporto, vi è una turbina elettrica che prima aspira e poi iniettata l’aria pulita nell’ambiente circostante. Funge da espansore dopo aver sfruttato tutti gli effetti interni aerofluidodinamici. Il flusso è uniforme, direzionale e segue la direzione circolare dell’anello. Sul mercato ti capiterà di trovare anche modelli con forma diversa: si tratta infatti di termoventilatori senza pale a forma ovale-rettangolare. Il loro compito è quello di emettere aria calda oltre che poter rinfrescare la zona che lo circonda.

Grazie alle loro caratteristiche i ventilatori emettono un livello di rumore che va da 40 dB a 60 dB. Generalmente possono consumare da 24 W, se usati in modalità di ventilazione, fino a circa 2000 W usati dai termoventilatori. In fase di acquisto dovrai controllare le funzionalità garantite: alcuni modelli possono ruotare, così da riuscire a offrire maggiore comfort, regolando le impostazioni con l’uso di un apposito telecomando.

Cosa controllare prima di acquistare

In primo luogo il design ha una grande importanza, poiché l’impatto è sicuramente significativo. Hanno un aspetto ricercato, moderno e affascinante che li trasforma in veri accessori d’arredamento. Inoltre hanno un ingombro ridotto, poiché sono progettati con una struttura molto compatta, e sfruttano una potenza di flusso costante da impostare in base alle proprie necessità.

L’alta tecnologia di questi dispositivi aiuta a consumare poca energia in fase di funzionamento: sono una scelta intelligente che permette di ottenere un risparmio importante sulla bolletta.

A onore del vero, va detto che il risparmio che si otterrà nel tempo richiede però un investimento economico iniziale. Si tratta infatti di dispositivi che si rivolgono a molti, ma non sono sicuramente per tutti visto il costo di mercato. E il prezzo aumenta se vorrai optare per modelli con funzioni extra, come il timer o il funzionamento notturno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *