Chi ha paura della notte ?

Intorno a noi sembra non esistere più nulla. Solo una nera notte senza stelle.

E’ tutto un NON ripetuto: NON c’è lavoro .
NON esistono valori.
NON ci sono soldi.
NON compra più nessuno : NON c’è speranza !

Come un mantra negativo, il non costantemente ripetuto nei nostri discorsi, ascoltato dalle menti, raccogliendo altri non,  forma una cappa grigia, invisibile quanto opprimente.
E’ forse la morsa che sentiamo stringere lo stomaco senza sapere a cosa attribuire la ragione, la provenienza.

Energia negativa che sale, arriva a chi sta sopra, che NON potrà fare a meno di restarne condizionato ed agire di conseguenza.
Coloro i quali hanno la fortuna di avere qualcosa di positivo, di bello, girano per le strade in silenzio, vergognosi, paurosi che il grigio dominante si accorga di loro e li avvolga, annientandoli.

Incrociamo raramente volti sui quali leggere un’intima serenità; anche dovuta al solo fatto di sentirsi felici di essere al mondo. Felici di stare bene, di essere in forze per affrontare le sfide della vita.
Sfiorare lo stato d’animo di una persona così, metterebbe allegria, contagiando la nostra voglia di sorridere.
Respireremmo allegria, quella sana semplice allegria che viene dalle piccole cose. Si diffonderebbe nelle strade e diventerebbe qualcosa di grande.

Invece… abbiamo l’allegria sguaiata di scherzi insulsi o cattivi consumati ai danni di malcapitati postati sul web.
Ci si diverte su qualcuno piuttosto di farlo insieme a lui.
E’ sempre successo, direte voi, è vero.
Ma adesso sembra un modo di divertirsi da copiare, da condividere !

Paura. Si avverte la sua presenza della quale nessuno sembra volere prendere atto.
Paura, incertezza fanno di noi malleabili creature senza speranza.
La paura ci fa vivere con lo sguardo rivolto all’esterno, costantemente sulla difensiva.
Preoccupati di non perdere almeno quello che abbiamo.
E’ così smettiamo di rivolgere lo sguardo in noi stessi.

Dove esistono risorse, sogni, desideri che aspettano solo di prendere il posto della nostra paura se solo noi lo volessimo!
Sarebbe una tregua alla notte costante in cui viviamo, un sano avvicendarsi di luce ed ombra.
Qualcosa cambierebbe se solo smettessimo di avere paura dei cambiamenti!
Meglio restare nella nota realtà sempre uguale a se stessa di cui ci lamentiamo sterilmente senza fare veramente nulla per migliorarla….

Chi ha paura della notte? Chi ha paura ? Io non ho paura della notte nera !…..
Premiata Forneria Marconi

L’articolo dal blog unsassonellostagno.com