Cartomanzia telefonica con carta di credito: come funziona?


Parliamo in questo articolo di un argomento di grande interesse e fascino cioè quello della cartomanzia.
Cerchiamo di capire che influsso questa può avere nella nostra vita e quali benefici si possono ricavare dal contattare dal vivo una cartomante o sensitiva esperta.

La cartomanzia è un metodo di divinazione che attraverso la lettura di un mazzo di carte consente di interpretare le domande e le richieste del consultante.
Una cosa essenziale che deve essere specificata sulla tematica della cartomanzia è, che questa non serve come banalmente può credersi nella predizione del futuro.
Uno dei principi fondanti la cartomanzia è quello di stabilire che tutte le scelte future dipendono dalla singola volontà dell’uomo, quindi attraverso la lettura delle carte la cartomante o sensitiva potrà darci dei suggerimenti, degli indizi, su come potrebbe evolvere la nostra vita ma sarà poi nostra cura reagire affinché si possa ottenere quello che definiamo il risultato sperato.

Per tali ragioni è necessario che si crei un feeling, un legame tra sensitiva e consultante questo renderà sicuramente il risultato certo e senza intoppi.
La cartomanzia ci apre le porte della nostra mente facendoci vedere quello che noi invece tendiamo a nascondere, è un aiuto per vivere meglio per comprendere meglio quello che ci circonda ed i risultati che vogliamo ottenere.
Per le ragioni appena esposte, non è assolutamente possibile improvvisarsi cartomante, in quanto solo una corretta interpretazione del senso delle carte ci aiuterà a comprendere cosa ci aspetta nel nostro futuro e come possiamo reagire al meglio per migliorarlo.

La cartomanzia più diffusa e comune è quella dei Tarocchi, questi si dividono in arcani maggiori ed arcani minori, il termine arcano etimologicamente indica proprio segreto e fa comprendere che dietro a ciascuna carta è necessario capirne il significato nascosto. Oltre al classico consulto telefonico, inoltre, recentemente è possibile usufruire di servizi con la carta di credito: un modo in più per richiedere consulti personalizzati.
Proprio per comprendere come possa essere interpretata differentemente la lettura di una singola carta dei tarocchi possiamo provare a fare un esempio, una delle carte più famose è quella della papessa che rappresenta una donna con vesti e contegno regale seduta su di un trono, con un volto impassibile, se tale carta viene scelta dal consultante nel verso giusto il senso che si può darea tale carta è quello assolutamente positivo di una figura femminile fedele, affidabile, sincera, che può essere il consultante stesso o qualcuno che gli è accanto.

Ma se invece il consultante dovesse scegliere la carta rovesciata il senso sarebbe tutt’altro che positivo e andrebbe ad indicare invece l’insidia di una donna presuntuosa e discutibile, questo già ci fa comprendere come sia importante una giusta interpretazione.
E’ sicuramente importante quando ci apprestiamo a chiedere un consulto ad una cartomante o sensitiva a non farci sopraffare dal nostro stato d’animo, in quanto questo può fortemente influenzare la lettura delle carte.
Infatti se siamo molto scossi, arrabbiati o depressi l’esito della lettura potrebbe essere falsato.
Dobbiamo affrontare con la massima calma la lettura delle carte senza temere i possibili esiti.
Inoltre se dalla lettura delle carte non abbiamo ottenuto quello che è l’esito che speravamo sicuramente la scelta migliore non è quella di richiedere immediatamente un nuovo consulto solo per ottenere il risultato sperato, è necessario far passare qualche giorno ed elaborare il contenuto dei consigli questo servirà non solo a reagire, ma anche a farci capire il senso più profondo della cartomanzia.
Una delle caratteristiche più importanti che un cartomante deve avere è quella della sensibilità, comprendere quale aiuto sta chiedendo il consultante.
E’ importante avvicinarsi a questa pratica con la massima fiducia sia nella persona a cui ci si rivolge e sia nella pratica stessa, perché partire con un atteggiamento di diffidenza e di contrarietà non farà altro che sprigionare energie negative che non ci aiuteranno a risolvere i nostri problemi.
Il consulto di cartomanzia è uno scambio di energie non il risultato di quello che speriamo di ottenere, ricordiamoci sempre di non perdere il contatto con la realtà, si può reagire ad una previsione negativa e con le nostre armi cambiarla, siamo solo ed esclusivamente noi gli artefici del nostro destino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *