Canino incluso, cosa fare? Ci risponde il Dentista della Vital Dent di Milano


Grazie al Dentista Vital Dent Milano veniamo a conoscenza del fatto che in campo odontoiatrico la mancata eruzione di un dente è un problema ortodontico piuttosto frequente. Questo problema può essere causato da una deviazione della normale direzione di eruzione del dente che può appunto rimanere incluso o da un’anomalia del meccanismo di eruzione.

Uno dei casi più frequenti, specifica il Dentista della Vital Dent di Milano, è quello chiamato del canino incluso e numerosi casi clinici riguardano in particolare i canini dell’arcata superiore. In questi casi il paziente presenta una situazione in cui il dente si sviluppa nel palato, posteriormente ai denti frontali.

Se si presenta un caso di canino incluso – continua il Dentista della Vital Dent di Milano -, bisogna studiare attentamente la situazione e intervenire con la rimozione dello stesso se la sua posizione risulta completamente errata o danneggia altri denti.

Il trattamento del canino incluso è complesso e può richiedere un tempo di cura variabile a seconda dei casi. Il dente, puntualizza il Dentista della Vital Dent di Milano, deve essere scoperto con un intervento di chirurgia orale e, una volta esposto, viene allineato con gli altri denti grazie all’apparecchio ortodontico fisso.

Dopo la rimozione dell’apparecchio seguirà un importante periodo di contenzione – precisa il Dentista Vital Dent di Milano – per fissare il canino nella corretta posizione, della durata di circa un anno, in cui lo specialista consiglierà l’applicazione di una ritenzione da indossare durante la notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *