Aumentano le richieste di prestiti ma aumenta anche il bisogno di ottenere una cancellazione protesto


Negli ultimi anni è stato registrato un aumento delle richieste di prestiti e finanziamenti dettato dalle difficili condizioni economiche che ci si trova a dover affrontare. Ad esempio per l’accensione di un mutuo, l’acquisto di macchinari aziendali, il pagamento di una rata, aziende e privati chiedono l’aiuto delle banche. Eppure ottenere dei prestiti non è così semplice, bisogna avere delle garanzie ed essere stati sempre puntuali nel saldare i propri debiti. Condizioni non troppo semplici se si pensa che una difficoltà economica o  un problema di salute possono essere la causa di un mancato pagamento. In questi casi oltre che ,alla mancata concessione del credito, si va incontro al protesto con la cosiddetta iscrizione nel registro dei cattivi pagatori. Per risolvere questa situazione bisogna cercare di saldare il pagamento nel più breve tempo possibile e naturalmente effettuare una cancellazione protesto. Questa operazione viene comunemente svolta dagli uffici pubblici del proprio comune con l’apporto dei relativi documenti. Tuttavia la cancellazione protesto richiede un iter molto lungo da affrontare che spesso peggiora la situazione. Una valida alternativa agli uffici pubblici è rappresentata da studi legali privati specializzati nel campo della cancellazione protesto. Uno di questi è la Broker Associati e Partners, un’agenzia che si avvale della collaborazione degli avvocati più preparati nel settore, che effettua una cancellazione protesto efficace in tempi molto ridotti rispetto ad un ufficio ordinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *