Associazionismo d’impresa: Michelangelo Randolfi eletto presidente Confartigianato Corato

Rilanciare l’intero comparto dell’artigianato locale puntando al sostegno delle piccole e medie imprese e al confronto costante con le istituzioni locali su temi strategici: è questa la mission di Confartigianato Corato e del suo nuovo direttorio, che ha eletto come presidente Michelangelo Randolfi proprio grazie alla sua lunga esperienza in campo artigianale, in particolare nel trattamento antitarlo e restauro del legno.

Sono tante le sfide da affrontare, a cominciare dall’allargamento della platea dei soci (che allo stato attuale conta circa 120 affiliati) al fine di dar vita a una forma consolidata di associazionismo di categoria in grado di dar voce alle esigenze degli artigiani locali. Ed è proprio da qui che bisogna ripartire. Come illustrato dallo stesso coordinatore provinciale di Confartigianato Bari – Franco Bastiani – la situazione relativa alle imprese artigiane coratine è stata altalenante negli ultimi anni, con il rapporto imprese iscritte e cancellate alla Camera di Commercio in aumento esponenziale; una tendenza che pare sia cambiata nell’ultimo biennio ma che non basta ancora a invertire la rotta definitivamente.

Altra annosa questione è quella del lavoro nero, per il quale è indispensabile creare una forte sinergia tra enti e artigiani locali secondo il presidente Randolfi, magari attraverso un programma condiviso con l’amministrazione comunale. Insomma, l’obiettivo principale per Confartigianato Corato è quello di essere vicino alle richieste e alle problematiche reali delle piccole e medie imprese presenti sul territorio, cercando di fornire loro ogni tipo di assistenza, da quella fiscale a quella creditizia.

Quella della sua presidenza rappresenta una sfida importante per Michelangelo Randolfi, il quale crede molto nelle potenzialità dell’associazionismo e nella qualità degli artigiani coratini, e a dimostrarlo è proprio la sua lunga attività nel campo del restauro mobili antichi e disinfestazione tarli.